giovedì, 23 Novembre 2017
Il 5 Giugno 2014 la Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha definitivamente chiuso il caso "Meltwater" che tanto aveva diviso le comunità editoriali e tecnologiche. La Corte ha infatti chiarito l'annoso quesito della non contrarietà al diritto d'autore dell'automatica creazione di copie cache e...
Pubblicato in Infogiuridica
Fin dall'antichità, la parola scritta si è imposta come strumento principe dell'elaborazione e conseguente diffusione del pensiero, rispondendo a quella fondamentale esigenza di fissazione dei concetti che l'oralità non è in grado di offrire ("scripta manent"). Se, dunque, la storia dei sistemi di...
I byte del reato entrano nei computer sotto forma di ignoranza dell'antigiuridicità della condotta. Ad essere realisti, sotto la scure del "così fan tutti" si cela la consapevolezza di una tendenza se non penalmente punibile, quantomeno moralmente rimproverabile. A segnare il confine tra...
Pubblicato in Infogiuridica
Una delle maggiori novità dell'economia mondiale degli ultimi anni è stata la commercializzazione della rete, ossia l'utilizzo dello spazio virtuale messo a disposizione da internet per offrire ed acquistare beni e servizi, il c.d. e-commerce. Con la diffusione del commercio elettronico diretto,...
È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea del 20 marzo 2014 la Direttiva 2014/26/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 febbraio 2014 sulla gestione collettiva dei diritti d'autore e dei diritti connessi e sulla concessione di licenze multi-territoriali per i...
I ministri degli Stati Membri dell’Unione europea hanno finalmente raggiunto un accordo per dare concreta attuazione al progetto del c.d. ‘brevetto comunitario’, ponendo così fine ad un negoziato durato quasi trent’anni. In Europa, fino ad oggi, la protezione tramite un brevetto era assicurata...
Pubblicato in Infogiuridica
Con il decreto legislativo n° 68 del 9 aprile 2003, il governo sferra un attacco deciso al fenomeno della pirateria, ed in particolar modo alle sue manifestazioni attraverso Internet e le nuove tecnologie. Ormai sono milioni le persone che, in Italia e nel mondo, giornalmente violano il diritto...
Pubblicato in Infogiuridica
Negli Stati Uniti, un giudice di Los Angeles, rigettando il ricorso proposto da alcune case discografiche e cinematografiche, il 29/4/2003 ha sentenziato che due società titolari di software P2P (peer-to-peer), la Grokster e la StreamCast non possono essere ritenute responsabili per la violazione...
Pubblicato in Infogiuridica
Se si intende trattare dei programmi per elaboratore in generale e della disciplina applicata alla loro tutela sembra opportuno individuare in primo luogo quale possa essere una definizione del bene oggetto di tutela. Dal punto di vista legislativo né la normativa italiana, né la Direttiva CE...
Pagina 2 di 2